Garmin Vivoactive 4 recensione

Nelle ultime settimane ho provato il Garmin Vivoactive 4, uno dei migliori sportwatch in commercio. ve ne parlo in questa recensione:

Confezione

Il prodotto arriva in una scatola di cartone. Al suo interno troviamo lo sportwatch con il suo cinturino già applicato, un caricatore USB con attacco proprietario e alcuni manualetti illustrativi.

Materiali

Garmin Vivoactive 4 ha una costruzione molto solida. La ghiera è in acciaio inossidabile, mentre il rivestimento della cover posteriore è in Polimeri fibrorinforzati ovvero plastica. Mentre il cinturino è in silicone, con un rivestimento superiore ruvido. Per tutta la mia prova si è rivelato molto solido e resistente. Troviamo la resistenza a immersioni in acqua fino a ben 5 ATM.

Il design mi è piace parecchio perché pur essendo uno sportwatch si presenta come un prodotto con un bel aspetto. Le dimensioni sono di 45.1 x 45.1 x 12.8 mm con un peso di 50.5 grammi. Il cassa è di 45 mm per il Vivoactive 4 e 40 mm per il 4S. Devo dire che sta bene al polso, è comodo e non pesante. Il cinturino è ben realizzato, regge bene lo sportwatch e non fa sudare. Avrei preferito un secondo gancetto, ma non crea problemi effettivi. Si può cambiare facilmente supportando quelli universali.

Componenti

Il display è un transflettivo da 1,3 pollici con risoluzione 260 x 260 pixel, protetto da un vetro Gorilla Glass 3.. Sul lato destro della cassa troviamo due pulsanti fisici. Entrambi permettono di selezionare menù, ma anche di attivare funzioni secondarie con una pressione prolungata. Infine sul retro troviamo il sensore cardio-frequenzimetro e il connettore per il caricabatterie.

Display

Garmin ha scelto per questo prodotto un pannello 1,3 pollici transflettivo anti-riflesso. Troviamo una retroilluminazione, di cui si può personalizzare la durata dell’accensione, il livello e se solo durante gli allenamenti, che migliora la visione, soprattutto al buio e sotto la luce solare. L’attivazione della retroilluminazione con la rotazione del polso è molto precisa. La qualità del pannello è molto buona, ma essendo abituato a OLED, sento la differenza. Però sotto la luce solare è ben visibile.

Sensori

I sensori presenti sono GPS, Glonass, Galileo, tecnologia Cardio da polso Garmin Elevate, altimetro, giroscopio, bussola, accelerometro e acclimatazione del pulsossimetro.

Con l’ultimo aggiornamento il GPS è diventato fulmineo. Mentre prima ci impiegava un 10-20 secondi. La lettura del battito cardiaco è paragonabile ad altri prodotti da me testati. Mentre l’altitudine rilevata è corretta.

Monitoraggio attività fisica

Vivoactive 4 può monitorare queste attività: camminata, camminata indoor, salita scale corsa, tapis roulant, pista indoor, bici, bici indoor, piscina, golf, sci, snowboard, sci di fondo, SUP, pesi, cardio, yoga, pilates, esercizio di respirazione, ellittica, step, canottaggio, vogatore. Si possono poi inserire delle attività personalizzate modificando quelle già esistenti. Si può selezionare l’attività desiderata oppure usufruire la possibilità di rilevazione automatica.

Appena si seleziona uno sport si collega il GPS e verrà salvato tutto il tragitto percorso. Durante ogni attività si possono vedere i dati monitorati in tempo reale. Tramite lo sportwatch o l’applicazione Garmin Connect possiamo visualizzare il tragitto sulla mappa, la durata e la distanza dell’allenamento, le calorie bruciate, la velocità media e massima, passo medio, frequenza cardiaca minima e massima, quota minima e massima, calorie bruciate, sudorazione prevista, passo medio e migliore.

Ci sono poi anche diversi parametri che possono essere monitorati durante tutto il corso della giornata. Troviamo la rilevazione del battito cardiaco, che può essere continuativo o meno. Le rilevazioni sono affidabili, con dati simili ad altri prodotti della stessa fascia di prezzo. Body Battery è un valore basato sulla rilevazione dello stress, più siamo stressati avremo meno carica. Si può comunque visualizzare i dati relativi allo stress, rilevato a riposo o in movimento. Quando si raggiunge un certo punteggio si verrà informati con una notifica. Una funzione sicuramente utile, ma che avrei preferito più affidabile, perché mi ha rilevato stress in momenti di basso, se non assente, movimento.

Ho apprezzato la rilevazione dei piani saliti e scesi, e mi sono sembrati corretti. Presente anche il Pulse ox ovvero la misurazione dell’ossigeno nel sangue. Funzione che può essere molto utile e funziona correttamente. Il conteggio dei passi è molto preciso. Non manca il calcolo delle calorie bruciate durante le attività e a riposo. Il monitoraggio del sonno è molto preciso, con il riconoscimento di leggero e pesante, fase REM ed eventuali ore di veglia. Troviamo anche la misurazione della frequenza respiratoria. Mi è piaciuto che lo sportwatch invia notifiche per stimolare ad eseguire attività fisica, o per complimentarsi per i traguardi raggiunti, in particolare con alcune medaglie virtuali

Software

A bordo di Garmin Vivoactive troviamo un software proprietario. Mi è piaciuto, molto curato e ricco di funzionalità. Si può cambiare watch faces con una di quelle preinstallate, oppure scaricarne una dalla apposita applicazione Connect IQ, oppure crearne una con una propria immagine presente sullo smartphone. Il software è composto da dei widget, ovvero delle schermate che racchiudono diverse funzionalità. Ho apprezzato questo sistema perché si può personalizzare così totalmente l’interfaccia a proprio piacimento. Di contro inizialmente mi sono trovato spaesato, perché provenivo da sistemi operativi più statici. Si possono iniziare attività e visualizzare i dati salvati, sia durante che al termine dell’allenamento.

Ci sono numerose impostazioni riguardanti la parte fitness, widget, sensori e watch faces. Troviamo anche la possibilità di aprire alcune applicazioni. Troviamo la possibilità di ascoltare musica, presente in locale senza connessione dati, utilizzando cuffie bluetooth. Se avete Spotify Premium potete utilizzarlo per caricare le vostre playlist sullo sportwatch. Sennò c’è Deezer o Amazon Music ma sono sempre a pagamento. In alterativa si può ascoltare musica presente sul proprio smartphone.

Notifiche

La gestione delle notifiche é buona, ma non la migliore da me provata. Troviamo il supporto a tutte le applicazioni, se ne possono selezionare o rimuovere. La modalità privacy consente di nascondere dati sensibili. I contenuti sono ben visibili e scorrendo verso il basso si legge il testo per intero. Purtroppo non sono supportati messaggi vocali ne immagini. Sono supportate anche alcune icone delle applicazioni. Quando arriva una notifica, dopo averla letta si può segnare come letta o rimuovere. Su alcune applicazioni di messaggistica si può rispondere con delle frasi preimpostate. Se ne possono aggiungere a proprio piacimento tramite l’applicazione Connect.

Le applicazioni

Gli smartwatch Garmin supportano due applicazioni, Connect per la gestione fitness e personalizzazione, e Connect IQ per le applicazioni .

Connect

Connect é l’applicazione predefinita per Android e iOS. Permette di gestire tutta la parte sportiva. Per esempio possiamo visualizzare i dati e i grafici delle attività fisiche registrate. Si possono configurare tutte le opzioni riguardanti il fitness ma anche la grafica. Si possono applicare i quadranti e i widget già scaricati.

Connect IQ

Connect IQ è invece l’applicazione, sempre per Android e iOS, dedicata alla personalizzazione tramite programmi di terze parti. Si tratta di uno store di applicazioni, tutte dedicate ai dispositivi Garmin. Ci sono moltissime watch faces, sia digitali che analogiche, troverete sicuramente qualcuna che vi soddisfa. Mentre come app ne troviamo alcune per la musica, come Spotify, Deezer ed Amazon Music, alcune dedicate alla navigazione stradale tramite GPS, qualche gioco. Ci sono poi ulteriori widget per il fitness, per consultare il meteo e diversi strumenti di utilità. Nella sezione Face It si possono creare delle watch faces utilizzando immagini della propria galleria, a cui si possono aggiungere e modificare alcuni elementi.

Connettività

Il WIFI è a singola banda, ma per quello che bisogna fare con uno sportwatch va bene. Il bluetooth è molto stabile sia per il collegamento con lo smartphone sia con cuffie che altri dispositivi per io fitness. Troviamo il chip NFC che può essere utilizzato con Garmin Pay per i pagamenti contactless.

Autonomia

L’autonomia varia molto in base ai settaggi. Senza rilevazione dell’ossigeno nel sangue (Pulse Ox) si raggiungono circa cinque giorni. Mentre con Pulse Ox attivo tutto il giorno si scende a due giorni e mezzo. Bisogna comunque tenere presente che varia molto dal tipo di utilizzo e dai settaggi attivi

Conclusioni

Garmin Vivoactive 4 da 45 mm costa 329 Euro sul sito ufficiale del produttore. Mentre la versione 4s da 40 mm 299 Euro. Mentre su Amazon si trova il Vivoactive 4 tra i 270 e i 305 Euro. La versione 4s da 40 mm costa tra i 275 e i 299 Euro. Mi è piaciuto perché è uno dei migliori sportwatch del mercato, con rilevazioni precise e con molti parametri. Però Garmin non trascura la personalizzazione, permettendo il download di app e watch faces. Però non costa poco, ma speriamo in qualche promo interessante nei prossimi mesi. Ringrazio Garmin per il sample.

Acquista su Amazon: link

Share This Post
Enable Notifications    OK No thanks