Oppo Reno 6 Pro riprova con Color OS 12

PXL 20211126 194836759 864x467 - Oppo Reno 6 Pro riprova con Color OS 12

Ho colto l’occasione di riprovare Oppo Reno 6 Pro, di cui vi avevo parlato nella recensione, per vedere cosa cambia nella nuova interfaccia utente Color OS 12 basata su Android 12. Troviamo poche novità estetiche e qualche funzionalità Ve ne parlo nella riprova di oggi

Software

Non si tratta di uno stravolgimento ma troviamo delle gradite novità. Basti pensare alla nuova schermata dei toggle rapidi che ora sono rotondi e più grandi con accento verde. Si può però tornare ai pulsanti quadrati recandosi su personalizzazione. Non manca la possibilità di cambiare sfondi, colori e diverse animazioni. I temi dinamici riconoscono i colori dello sfondo per colorare alcuni elementi dell’interfaccia. Il launcher ha ricevuto dei piccoli cambiamenti grafici. E’ però scomparsa la possibilità di applicare icon pack disponibili sul Play Store, una cosa che avevo apprezzato molto della Color OS 11. Le impostazioni hanno ora una nuova grafica con icone tonde colorate che mi piace perché si riconoscono meglio. Telefono e Messaggi ora sono le app di Google. Le impostazioni della batteria hanno ora una grafica più leggibile. La nuova Color OS eredita poi da Android 12 diverse impostazioni sulla privacy, come l’omonima dashboard per monitorare i permessi utilizzati dalle app, un indicatore luminoso sulla status bar che indica se è in uso fotocamera o microfono. Poi si può condividere con alcuni applicativi una posizione geografica approssimativa invece che esatta. Ho apprezzato molto il notevole miglioramento delle traduzioni in italiano.

Hardware Oppo Reno 6 Pro

Dal punto di vista del design continua a convincermi grazie al form factor a mattoncino con i bordi leggermente curvi. La qualità costruttiva è sempre ottima grazie al frame in alluminio e al retro in vetro ruvido. Rimane però uno smartphone leggero ma difficile da usare con una sola mano. Il display è un 6,55 di tipo AMOLED molto bello con lettore di impronte digitali integrato

Prestazioni

Troviamo un Qualcomm Snapdragon 870 octa-core che rappresenta un 865+ migliorato quindi un SOC di fascia alta ma non ultimissimo modello. Lo smartphone è sempre fulmineo e reattivo con caricamenti delle app molto rapidi. Le memorie sono di tipo 3.1 quindi tra gli ultimo modelli.

Fotocamera Oppo Reno 6 Pro

L’app fotocamera ha ricevuto leggeri ritocchi grafici . Gli scatti con molta luce rimangono ottimi. Con poca luce vengono comunque molto bene ma si perde del dettaglio.

Conclusioni

Oppo Reno 6 Pro è disponibile su Amazon a 750 Euro una cifra ancora troppo lata rispetto ai 500 del Find x3 Neo anch’esso aggiornato a Color Os 12 basata su Android 12. Reno 6 Pro continua a convincere con ora un software meglio raffinato ma ve lo consiglierò

Share This Post
Enable Notifications OK No thanks