Western Digital My Passport Go SSD portatile recensione

Western Digital My Passport Go è una delle migliori SSD portatili in commercio. Ve ne parlo in questa recensione

Confezione

Il prodotto arriva in una compatta scatola di carta. Al suo interno troviamo il prodotto stesso, con il cavo USB standard già applicato, e un libretto illustrativo.

Materiali e design

Si tratta di un prodotto in plastica, ma senza nessun tipo di segni di cedimento. le dimensioni sono di 95mm x 67mm x 10mm quindi molto piccolo e leggero. Si riesce a portare anche in tasca, per averlo sempre con sé. la parte interna è grigia con il logo VD. Mentre all’esterno troviamo un bumper in silicone per garantire una elvata resistenza da urti e cadute. Sul retro troviamo un alloggiamento per il cavo USB standard di tipo 3.0, integrato a My Passport Go. Sicuramente comodo non dover portare un cavo a parte quando si viaggia. Di contro però se si rompe non si può sostituire facilmente. Non trovare un connettore type C potrebbe essere un limite per chi utilizza un notebook recente. Questa SSD è disponibile nelle colorazioni arancione e blu.

Come funziona?

All’interno di My Passport Go troviamo una unità SSD di tipo SATA. I tagli di memoria disponibili sono 500 GB, 1 TB e 2 TB. Io ho provato il modello più capiente, ma le prestazioni dovrebbero essere le medesime per i tagli di memoria più economici. i miei test sono avvenuti sul mio notebook con WIndows 10, utilizzando le porte USB più performanti dotate di tecnologia USB 3.0. Ho utilizzato il programma gratuito CrystalDiskMark. In questo caso ho sempre ottenuto punteggi di poco superiori ai 400 mb/s, sia in lettura che scrittura. Il primo si differenzia sempre per una decina di punti in più. Siamo ben distanti dalle prestazioni di una SSD Nvme, ma siamo in linea con la maggior parte delle Sata. Bisogna poi ricordare che My Passport Go ottiene risultati nettamnte superiori rispetto ad un vecchio hard disk meccanico. L’azienda ha fatto un buon lavoro considerate le dimensioni del prodotto. Durante i miei test il prodotto è diventato caldo, ma non bollente, forse dovuto alle alte temperature di questi giorni estivi.

Programmi inclusi

Western Digital mette a disposizione dei propri utenti diversi software per gestire i propri prodotti. Vediamo quali sono e le funzioni principali.

  • WD Discovery: Si tratta di un programma che permette di installare e avviare tutti i programmi compatibili con i prodotti Western Digital. Si può anche rimuovere in sicurezza il disco. Troviamo la possibilità di effettuare il backup dai nostri account social.
  • WD Drive Utility: permette di gestire la salute del My Passport Go. Si può controllare lo stato di efficienza e riparare se necessario. Permette inoltre di effettuare un hard reset sicuro, con la certezza di eliminare tutti i propri dati senza la possibilità di recuperarli.
  • WD Backup: si tratta dell’utility necessaria per effettuare il backup e il ripristino dei propri dati all’interno del proprio WD.

Conclusioni

Western Digital My Passport Go è disponibile sul e-commerce ufficiale a 101,99 Euro per il modello 500 GB (106,99 per quello blu), si sale a 181,99 per quello da 1 TB e 463,99 Euro per quello da 2TB in entrambe le colorazioni. Su Amazon si riesce a risparmiare qualche decina di Euro, partendo da 97 Euro per il taglio di storage base, fino a 398 per quello top. Mi sento di consigliare questo prodotto per la solidità, le dimensioni compatte e le buone prestazioni. Speriamo che nel prossimo modello ci sarà un cavo , di tipo C, un po’ più lungo. Ringrazio Western Digital per il sample.

Acquista sullo shop ufficiale: link

Acquista su Amazon: link

Share This Post
Enable Notifications    OK No thanks