Suunto 7 Titanium recensione

Suunto 7 Titanium è una riedizione piu pregiata del famoso sportwatch con Wear OS della casa finlandese. Ho scelto comunque di riprovarlo perché nel frattempo è arrivato un corposo aggiornamento sia per il nuovo modello che per quello precedente. Ve ne parlo nella recensione

Confezione Suunto 7 Titanium

Suunto non ha modificato ne il contenuto. Infatti troviamo lo sportwatch, con il suo cinturino pre-applicato, una base di ricarica magnetica e alcuni foglietti illustrativi.

Qualità costruttiva

Suunto 7 Titanium ha ricevuto un leggero miglioramento dei materiali rispetto alla versione dello scorso anno . Infatti la ghiera è diventata in titanio grado cinque che comporta una maggiore resistenza. Mentre la cassa è rimasta in Poliammide rinforzata con fibra di vetro. Avrei gradito anche qui il titanio ma rimane comunque molto solido. Durante la mia prova mi è capitato di colpire qualche spigolo ma non si è mai fatto nulla, nemmeno il display protetto da un vetro in Gorilla Glass. Il cinturino è adesso in tessuto di microfibra che lo rende molto gradevole e morbido.

Regge adeguatamente il prodotto ma mi è capitato che stesse per staccarsi dal polso. Di contro la fibbia non entra bene nei gancetti e si bagna troppo quado piove o ci si lava le mani. Le dimensioni sono rimaste invariante ovvero 50 x 50 x 15.3 mm. La cassa è da 50 mm e il cinturino da 24 mm. Mentre il peso è diminuito passando da 70 a 51,9 grammi che lo rende meglio indossabile. Rimane un prodotto per polsi grossi ma accattivante dal punto di vista del design.

Componenti

Il display è un AMOLED da 1,39? con risoluzione 454 x 454 pixel con intorno una ghiera in alluminio. Sul lato destro troviamo tre pulsanti in acciaio, il primo per attivare l’app Suunto, e altri due personalizzabili tra le funzioni di Wear OS. Sul lato sinistro c’è un altro tasto consente di aprire l’elenco delle app, mentre con una pressione prolungata si può parlare con Assistente Google. Mentre sul retro troviamo il sensore per la rilevazione del battito cardiaco e i pin per il cavo di ricarica.

Scheda tecnica

  • Dimensioni/peso: 50 x 50 x 15.3 mm/ 51.9 grammi
  • Display: 1,39? AMOLED 454 x 454 pixel;
  • Processore: Qualcomm Snapdragon Wear 3100;
  • RAM: 1 GB;
  • Memoria Interna: 8GB;
  • Sistema operativo: Wear OS by Google;
  • Connettività: WIFI, Bluetooth, NFC, GPS, GLONASS, QZSS, BEIDOU;
  • Altro: altimetro, cardio frequenzimetro;
  • Batteria: 450 mAh.

Display

Suunto ha inserito un display AMOLED da 1,39” con risoluzione 454 x 454 pixel. Mi è piaciuto molto, con la sua luminosità da 1000 Nit. Si vede bene anche al sole. I colori sono fedeli. Il touchscreen è preciso. Troviamo la modalità always-on ed è molto luminosa. Wear OS mette a disposizione molte watch faces, di cui molte con una schermata per l’always on.

Connettività

La connettività è completa, come su tutti gli smartwatch con Wear OS. Il bluetooth Smart è molto stabile. Troviamo il WIFI a singola banda che funziona correttamente. IL GPS ha un fix molto rapido. Troviamo anche l’altimetro e la bussola. Purtroppo manca lo speaker quindi la possibilità di rispondere alle telefonate.

Parte fitness

La parte fitness è composta da due app installate sullo sportwatch: Google Fit e Suunto.
Google Fit è il classico applicativo che troviamo su tutti Wear OS. Si occupa di contare i passi, i punti cardio, calorie e misurare il battito cardiaco. Permette anche di visualizzare tutti i dati raccolti. Il produttore finlandese ha lasciato la possibilità di fare partire allenamenti anche da Google Fit, pur consigliando il programma proprietario. Non manca la sincronizzazione con la controparte per smartphone Android.
L’applicazione Suunto è invece quella dedicata agli allenamenti. Si può far partire le attività, scegliendo tra le 70 disponibili, e al termine vedere brevemente i dati raccolti. Un volta chiusa l’app per smartwatch si potranno vedere i dati solo su smartphone.

Tra le le attività molte hanno delle rilevazioni aggiuntive rispetto ai passi, km e calorie. Anche in questo caso possiamo sincronizzare le sessioni di sport con il proprio telefono cellulare. Infatti l’unico modo per consultare tutti i parametri è l’app Suunto per smartphone Android e iOS. Infatti possiamo visualizzare il tragitto sulla mappa, distanza, velocità e frequenza cardiaca minima e massima, calorie e molti altri parametri (in base al tipo di attività selezionata). Troviamo anche numerosi grafici sulla forma fisica che sono molto curati.

Rimane la funzione social di Suunto, ovvero condividere i risultati con i propri amici. Troviamo anche l’integrazione di Strava, TrainingPeaks, Endomondo e altri. Di recente è stata anche aggiunta Komoot.

I passi rilevati sono corretti. Il GPS rileva la posizione in pochi secondi. La rilevazione del battito cardiaco é precisa. Cosi come i km percorsi. Manca ancora però la rilevazione dell’ossigenazione che sangue. Di recente è arrivato su tutti i Suunto 7 la possibilità di rilevare il battito cardiaco di continuo. Altra novità è l’introduzione di un profilo di posizione GPS meno accurata al fine di risparmiare batteria. infine è stata introdotto la misurazione del sonno. E’ molto precisa e distingue tra leggero, profondo e REM. Ho apprezzato i grafici sulle risorse che si guadagnano grazie al sonno, e che si possono sfruttare la giornata successiva.

Software

Suunto 7 é dotato di Wear OS, il sistema operativo per smartwatch di casa Google. Personalmente mi piace molto perché permette di avere molte funzioni solitamente assenti sui sportwatch Suunto. Basti pensare alla possibilità di rispondere alle notifiche, impartire comandi a Google Assistant e scaricare molte app e Watch Faces dal Google Play Store ( Sono solo quattro installate). Si può ascoltare musica tramite cuffie bluetooth. Troviamo il microfono ma non lo speaker quindi non si può rispondere a telefonate. Suunto ha aggiunto la possibilità di salvare offline le mappe del percorso che desideriamo effettuare. Wear OS non ha subito alcuna modifica. Infatti troviamo la schermata con Google Assistant a destra e i widget a sinistra. Con uno swipe dall’alto si accede ai toggle rapidi. Mentre dal basso si accede alla sezione dedicata alle notifiche. Le impostazioni sono ricche di funzioni e personalizzazioni. Troviamo la possibilità di effettuare pagamenti con Google Pay. Non ci sono ancora infromazioni su un possibile aggiornamento a Wear OS 3.

Prestazioni

Lo sportwatch è dotato di processore Qualcomm Snapdragon Wear 3100 abbinato a 1 GB di memoria RAM. Il penultimo SOC del produttore americano si è rivelato di essere in grado di far girare molto bene il sistema operativo. Suunto 7 si è rivelato sempre molto fluido. Anche le applicazioni più pesanti sono rapide. sportwatch spento e non si è acceso al primo “colpo”. Un’altra volta non riuscivo più a tornare alla pagina principale. Troviamo 8 GB di memoria interna per le applicazioni, la musica e le mappe

Autonomia

L’autonomia di Suunto 7 Titanium non è sicuramente il suo aspetto migliore, ma rimane in media con gli altri smartwatch con Wear Os a bordo. Si riesce a coprire una giornata o al massimo una e mezza. Molto difficile due gironi pieni. Per fortuna si riesce sempre a monitorare il sonno e poi ricaricarlo mentre si fa colazione. La ricarica è veloce e impiega circa un’ora.

Conclusioni

Suunto 7 Titaniium è disponibile sul sito ufficiale a 479 Euro quindi a fronte di un rincaro di 150 Euro rispetto alle versioni standard che costano 329 Euro. Grazie all’ultimo aggiornamento lo sportwatch è maturato e ora offre diverse nuove funzionalità. Sicuramente il miglioro connubio tra parte smart di wear OS e quella sport del produttore finlandese. Se siete possessori di Suunto 7 non conviene il passaggio alla nuova versione. Mentre se puntare ad un Suunto 7 consiglio la versione Titanium perché più elegante, se non vi fosse possibile è validissima anche quella classica con la ghiera in acciaio. Ringrazio Suunto per il sample.

Acquista su Amazon: link

Acquista su sito ufficiale: link

Share This Post
Enable Notifications    OK No thanks