Xiaomi Redmi Note 7: il vero best buy – recensione

Redmi Note 7 by Xiaomi non ha nessuna caratteristica peculiare ma va davvero molto bene per il suo prezzo, Vi spiego il perché nella recensione completa:

Confezione

Bella la nuova confezione dei Redmi. Solita dotazione invece con smartphone, cover in silicone opaca, cavi dati da USB a type C, un caricatore da parete, il pin per aprire il carrellino e un manualetto di istruzioni.

Materiali e usabilità

I materiali sono migliorati rispetto a Redmi Note 5. Il frame resta in metallo mentre la back cover è in vetro.Il retro è abbastanza scivoloso e trattiene parecchie ditate. Rimane uno smartphone grande e difficile da usare ad una sola

Componenti

Sul alto frontale il notch a goccia contiene una fotocamera frontale da 13 megapixel con capsula auricolare e i sensori di luminosità e prossimità. Sotto il display da 6,3″ è invece collocato il LED di notifica. Sul alto destro troviamo il bilanciere del volume il tasto di accensione blocco. Mentre su quello sinistro c’è il carrellino che può ospitare due nano SIM o una nano SIM più una micro SD. Sul lato superiore troviamo il jack da 3,5 mm, la porta ad infrarossi e un micrifono. Su quello inferiore c’è la porta type C, uno speaker di sistema e un microfono. Sul retro troviamo una dual camera con un sensore da 48 Megapixel e uno da 5 megapixel con flash. Sotto di esso c’è un lettore di impronte abbastanza veloce e preciso.

Scheda tecnica

  • Display: 6,3″ IPS FullHD+ 19:9 con notch a goccia;
  • Processore:Qualcomm Snapdragon 660 octa-core;
  • RAM: 3/4 GB;
  • Memoria interna: 32/64/128 GB espandibile tramite microSD;
  • Fotocamere posteriori: 48 megapixel f/1.8 + 5 megapixel f/2.4;
  • Fotocamera anteriore: 13 megapixel;
  • Connettività: wifi dual band, 4G+,Bluetooth 5,0;
  • Sistema operativo: MIUI 10 basata su Android 9.0 Pie;
  • Batteria: 4000 mAh con ricarica rapida.

Display

Il display è un bel pannello da 6,3″ IPS FullHD+. Molto luminoso con buoni angoli di visione. Come su tutti gli Xiaomi il sensore lascia troppo bassa la luminosità.Comunque i colori sono fedeli seppur i neri non siano perfetti. Il notch a goccia non crea grossi problemi ma in qualche schermata copre qualche elemento. Purtroppo Xiaomi non ha ancora risolto il problema delle notifiche non persistenti sulla status-bar.

Parte telefonica e connettività

La parte telefonica è tutta regolare e non ho riscontrato alcun problema durante l’utilizzo.Supporta anche il 4G+. Anche in chiamata si sente bene. Il wifi dual band mi ha dato qualche problema con brevi disconnessioni e riconnessioni. Il bluetooth 5.0 funziona bene. Peccato sia rimasto assente il chip NFC.

Software

Abbiamo la MIUI 10.1 basata su Android 9.0 Pie e le patch di sicurezza del mese di maggio 2019. Unica novità è la presenza della modalità dark ma poco utile con un iPS. Restano tutte le peculiarità che apprezzo molto di questa User Interface. Come il launcher senza drawer, i temi, il menù del multitasking verticale, i google rapidi, l gestione dei permessi e le app gemelle.

Prestazioni

Lo Snapdragon 660 garantisce prestazioni molto buone in ogni condizioni di utilizzo. Non è più l’ultimo SOC della fascia media ma, con qualche secondo di attesa le app di aprono e sono subito fluide. Il modello con 4 GB di RAM è quello che vi consiglio perché è adeguata a tenere abbastanza app in esecuzione senza dover aver troppi ricaricamenti. Il gaming dei titoli non troppo pesanti vengono sempre ben gestiti dal processore.

App per le notifiche sulla status bar

clicca qui

Fotocamera

L’app della fotocamera è la solita della MIUI con HDR e intelligenza artificiale. Gli scatti sono rapidi. Comunque ottimi scatti in condizione di alta luce. Trai migliori della fascia media. Anche con scarsa luminosità se la cava molto bene. I video vanno bene seppur non siano molto stabilizzati. I selfie vengono molto bene.

Audio

L’audio è mono ma comunque buon volume e qualità. Presente il jack da 3,55 mm per le cuffie.

Autonomia

Ottima l’autonomia della 4000 mAh come ci ha abituati Xiaomi con la serie Redmi. Con uso medio intenso si arriva in tarda serata con ancora il 30%. Se poi utilizzate di più lo smartphone arrivate comunque a sera tranquillamente. Con uso molto leggero anche due giorno sono possibili.

Prezzo e concusioni

Il prezzo di listino è di 179 Euro per la variante 3/32, 199 per la 4/64 e 249,90 per quella 4/128 GB. Essendo dei prezzi già molto buoni si trovano su Amazon ancora a quelle cifre, salvo qualche piccolo sconto di 10-20 Euro. Redmi Note 7 mi è piaciuto molto perché a meno di 200 Euro offre un bel design, buone prestazioni, un ampio display, buone foto e ottima autonomia. E’ davvero un best buy per me! Vale invece la pena passare dal Redmi Note 5 a Note 7? Secondo me no, perché seppur i miglioranti non siano pochi, il 5 va ancora molto bene senza grosse rinunce. Grazie Xaiomi Italia per il sample.

Acquista su Amazon

clicca qui

Guarda la video recensione su Youtube

Share This Post
Enable Notifications    OK No thanks