Oppo Find X3 Neo recensione

Oppo Find X3 Neo è il modello intermedio della famosa gamma di smartphone del produttore cinese. Alcune rinunce rispetto al Pro ci sono, ma troviamo comunque un pacchetto molto completo. Ve ne parlo nella recensione

Confezione Oppo Find X3 Neo

Il prodotto arriva in una confezione di cartone che contiene:

  • Smartphone;
  • Cover in silicone opaca;
  • Caricatore SuperVooc da 65 Watt;
  • Cavo dati USB type C;
  • Pin per estrarre il carrellino;
  • Foglietti illustrativi x2

Materiali e design

Il design mi è piaciuto molto. Troviamo un corpo squadrato, con il display leggermente curvo davanti e una back cover in vetro però con effetto ruvido. Il frame, che sui bordi laterali è molto sottile per il display, è invece in alluminio. Si tratta di uno smartphone ben costruito che fornisce una sensazione di robustezza. Le dimensioni sono di 159,9 x 72,5 x 7,99 mm mentre il peso è di 184 grammi. Mi ha convinto da questo punto di vista perché ha un ampio display da 6,55″ ma senza essere troppo grande e pesante. Non è facilissimo da utilizzare con una sola mano ma non crea grossi problemi. Di contro è un po’ scivoloso e il comparto fotografico lo fa ballare se appoggiato ad una superficie.

Davanti troviamo un display AMOLED leggermente curvato da 6,55″ con il foro in alto a sinistra per la fotocamera frontale da 32 Mpx. Nella griglia sovrastante sono collocati la capsula auricolare e i sensori di luminosità e prossimità. Il lettore di impronte digitali è integrato sotto il display ed è molto veloce e preciso. in alternativa c’è lo sblocco facciale in due dimensioni, sempre rapido ma poco sicuro.

Sul frame destro troviamo il tasto di accensione e blocco. Mentre sull’altro troviamo il bilanciere del volume.


Sul bordo superiore c’è un microfono. Mentre sotto troviamo il carrellino per le due schede nano SIM, un microfono, la porta type C, con uscita video ed OTG, e uno speaker di sistema.


Sul retro troviamo le quattro fotocamere, una 50 più una16 MPx ultra-wide f72.2 123°, una 13 Mpx con teleobiettivo f/2.4 zoom ottico 2x e 2 MPx per le macro f/2.4, e flash LED.

Scheda tecnica Oppo Find X3 Neo

  • Display: 6,55″ AMOLED bordi curvi FullHD+ 20:9 refresh rate 90 hz e campionamento fino a 180 HZ;
  • Processore: Qualcomm Snapdragon 865 Octa-core con GPU Adreno 650;
  • RAM: 12 GB LPDDR4x;
  • Memoria interna: 256 GB ufs 3.1;
  • Fotocamere posteriori: 50 MP Sony IMX 766 f/1.8 OIS + 16 MPx ultra-wide f72.2 123° + 13 Mpx teleobiettivo f/2.4 zoom ottico 2x + 2 MPx macro f/2.4,
  • Fotocamera anteriore: 32 MPx f/2.4;
  • Connettività: WIFI 6 Dual Band, 5G SA/NSA; Bluetooth 5.2, NFC, GPS, USB type C 2.0 OTG;
  • Sistema operativo: Color OS 11.1 con Android 11;
  • Batteria: 4500 MAh con ricarica SuperVOOC da 65 Watt e inversa.

Display

Il display è un 6,55″ Amoled con i bordi curvi. La risoluzione è FullHD+ mentre il refresh rate arriva a 90 Hz. Il campionato invece è di 180 hz. Si tratta di un ottimo pannello con colori fedeli e un elevato livello di luminosità. Gli angoli di visione sono corretti. Mentre il sensore di luminosità funziona sempre bene, anche sotto la luce del sole. Il trattamento oleofobico è buono. Troviamo la schermata always on che è molto personalizzabile, Però le icone non aprono direttamente la relativa notifica.

Connettività e ricezione

La connettività vede il supporto alle reti 5G sia stand alone che non. Troviamo la possibilità di utilizzare due schede SIM ma su una delle due bisogna utilizzare il 4G+. La ricezione è buona in ogni condizione. L’audio in chiamata ha un volume elevato e si sente, e ci sentono molto bene.

Troviamo il Bluetooth 5.2 che funziona bene ma ho notato una fase di pairing un po’ lenta che mi ha dato qualche problema. Il WiFi 6 supporta anche le reti da 5 GHz. Non manca la porta type C con supporto ad OTG. Il GPS ha un fix preciso.

Software

Troviamo la nuova versione della Color OS ovvero la 11.1 basata su Android 11. Le patch di sicurezza sono del mese di marzo 2021. Si tratta di una interfaccia molto curata che ormai apprezzo parecchio. Troviamo un launcher con il drawer opzionale, la schermata Google Discovery a sinistra e la possibilità di applicare icon pack dal Play Store. Troviamo diversi quick toggle quadrati per molte funzioni. Non mi è piaciuto però che le notiifche di molte app non appaiono sulla barra di stato, finché non si attiva una per una. Troviamo al modalità giochi, diversi gesti, le app doppie per i social.

Prestazioni

Troviamo un Qualcomm Snapdragon 865 octa-core con 12 GB di RAM e 256 GB di memoria UFS 3.1. Mi sarei aspettato il nuovo 870 ma nell’uso quotidiano non cambia tantissimo. Infatti si tratta di uno smartphone molto fluido e reattivo. L’apertura delle app è velocissima e girano poi tutte benissimo. Nel gaming se la cava molto bene. Il sistema di raffreddamento fa il suo lavoro. La RAM viene ben gestita. Il feedback della vibrazione è preciso.

Fotocamere

Troviamo quattro sensori posteriori. il principale è un 50 MP Sony IMX 766 con apertura focale f/1.8 e stabilizzazione ottica. Poi un 16 MPx ultra-wide da f72.2 con angolo da123° e un 13 Mpx teleobiettivo f/2.4 zoom ottico 2x e 5x digitale. Infine per arrivare a quattro troviamo una poca utile 2 MPx per le macro con f/2.4. L’app fotocamera è molto semplice ma completa. Troviamo la modalità pro, notturna, ritratto, macro, panorama e registrazione. Gli scatti sono rapidi. Le fotografie con buona luce sono ottime, molto luminose e la resa dei colori convince in pieno. La grandangolare convince. Per quanto riguarda il teleobiettivo lo zoom 2x ottico è molto buono, mentre il 5x diventa digitale ma va lo stesso bene. Mentre di notte gli scatti risultano luminosi e molto nitidi. Ho notato che l’intelligenza artificiale eguaglia il lavoro della modalità notte. I selfie vengono bene dalla fotocamera da 32 Mp. Per quanto riguarda i video arrivano fino al 4k a 60 fps con una buona stabilizzazione ottica e messa fuoco rapida. Molto bene anche al 1080p a 60 fps. In conclusione reparto fotografico convince pur avendo piccole rinunce rispetto al modello Pro, infatti si perde solo qualità nelle grandangolari e nelle super-macro con effetto microscopio, mentre rimangono identici i sensori principale e teleobiettivo.

Demo video Oppo Find X3 Neo

Audio

L’audio è stereo e si sente molto bene. Infatti il volume è elevato e la qualità convince. Manca sia la Radio FM che il jack da 3, 5 mm

Autonomia

La capiente batteria da 4500 Mah convince. Infatti con il mio utilizzo medio intenso sono sempre arrivato verso le 22-23 con un 25% di carica residua. Mentre stressandolo molto di più giungevo alle 21.30 con un 20%. Le ore di shcermo che ho raggiunto sono fino a 6 ore. La ricarica rapida arriva fino a 65 Watt. Purtroppo manca la ricarica wireless, dispiace visto il prezzo.

Conclusioni

Oppo Find x3 Neo è disponibile su Amazon a 799,99 Euro una cifra senza dubbio elevata. Acquistando Find X3 Neo entro il 30 aprile si può ricevere un omaggio un Oppo Watch 41 mm o gli auricolari. Oppo Enco W51 registrandosi su oppopromo.it Mi ha convinto parecchio per display, design, fotocamera e autonomia. Se avete budget da spendere, secondo me è il modello più equilibrato della serie Find X3. Infatti lo Snapdragon 865 si rivela ancora molto affidabile, e dal punto di vista fotografico si perdono poche funzioni. Ringrazio Oppo per il sample.

Oppo Find x3 Neo

799,99 Euro
8.4

Design

9.0/10

Materiali

9.0/10

Prestazioni

8.0/10

Fotocamere

8.0/10

Autonomia

8.0/10

Pro

  • Design
  • Qualità costruttiva
  • Prestazioni
  • Fotocamere
  • Autonomia

Contro

  • Un po' scivoloso
  • No ricarica wireless
  • Niente Snapdragon 870
  • No certificazione Ip68
Share This Post
Enable Notifications    OK No thanks