Oppo a9 2020 recensione

Oppo torna nella fascia media con questo A9 2020.Non è sicuramente la migliore scelta in questa fascia di prezzo, ma ha il suo perché. Mi avrà convinto abbastanza?

Confezione

Nella confezione di cartone troviamo lo smartphone, una cover in silicone, un paio di auricolari con jack simil Apple, un cavo dati USB a Type C, un adattatore OTG, un caricatore da parete, il pin per aprire il carrellino e manualettistica varia.

Qualità costruttiva e componenti

Non si tratta certamente di uno smartphone premium, ma la qualità costruttiva è comunque buona. Io frame laterale è senza ombra di dubbio plastica. Mentre il retro, può sembrare vetro, ma in realtà è plastica. Questo non è un problema perchè lo smartphone si presenta solido con il retro bombato. Rimane però uno smartphone grande, difficile da usare con una sola mano. Non è particolarmente scivoloso, ne troppo pesante, considerando che contiene una batteria da ben 5000 mah.

Frontalmente sopra il display da 6,5 pollici troviamo un notch a goccia per la fotocamera frontale da 16 megapixel, e la capsula auricolare e i sensori di luminosità ambientale e di prossimità. Sul lato destro troviamo il tasto di accensione e blocco. Su quello sinistro è posizionato il bilanciere del volume e il carrellino triplo.Sul bordo inferiore troviamo il jack da 3,5 mm, un microfono, una porta USB C e lo speaker di sistema. Sul retro c’è una quadrupla fotocamera con flash LED. Sotto di queste troviamo un sensore di impronte digitali molto veloce e preciso. In alternativa si può utilizzare lo sblocco facciale che è abbastanza veloce ma poco sicuro.

Scheda tecnica

  • Display: 6,5″ IPS HD+ 19:9 con notch a goccia;
  • Processore: Qualcomm Snapdragon 665 octa-core con GPU Adreno 610;
  • RAM. 4 GB;
  • Memoria interna: 128 GB espandibile;
  • Fotocamere posteriori: 48 Mp f/1.8 + 8 Mp ultra grandangolare f/2.2 +2Mp f/2.4)+2Mp f /2.4;
  • Fotocamera anteriore: 16 megapixel f/2.0;
  • Connettività: Wifi dual Band, NFC, GPS, Bluetotoh 5,0, type C, jack da 3,5 mm;
  • Sistema operativo: Color Os 6.0 con Android 9.0 Pie;
  • Batteria: 5000 mAh.

Display

Il display è un pannello 6,5″ IPS ma purtroppo solo HD. Questo sicuramente è un fattore che fa storcere il naso. Però durante il mio utilizzo non ho notato pixel o altri problemi. la luminosità è alta, con il sensore ben tarato, e gli angoli di visione sono buoni. Una risoluzione solo HD+ lo rende ben adatto a persone con problemi di vista

Parte telefonica e connettività

La ricezione é molto buona, non ho riscontrato alcun problema. L’audio ha un volume alto e si sente molto bene. Io ho sempre sentito il mio interlocutore e viceversa. Anche il vivavoce fa il suo dovere.

La connettività é completa di NFC e USB C, seppur senza uscita video. Il wifi dual band é veloce e il bluetooth é stabile. Il fix del GPS é veloce.

Software

Troviamo la Color Os 6.0 basata su Android 9, ma dovrebbe arrivare la nuova versione con base Android 10. Il Launcher é con il drawer ed é fatto bene. Peccato non ci siano temi. I toggle rapidi enormi non mi fanno impazzire. Le app di sistema vanno comunque bene. Le traduzioni sono ancora approssimative. Ho riscontrato alcuni bug come le notifiche permanenti che spariscono o l’audio che parte pur essendo a zero dalle impostazioni. Insomma un software che ha ancora molto da migliorare.

Prestazioni

L’hardware di questo Oppo vede uno Snapdragon 665 e 4 GB di Ram. USB dotazione assolutamente nella norma per la fascia di prezzo, a parte il Display solo HD+. Lo smartphone é piacevole da usare, con le applicazioni che si aprono in tempi buoni e girano fluide. Peccato però che alcuni smartphone della concorrenza, a parità di hardware, riescono ad avere una fluidità superiore grazie ad un software più leggero. La Ram può contare su 4 GB che consentono di non avere caricamenti. I giochi girano bene per la fascia di prezzo. La vibrazione é nella media. Ho riscontrato qualche impuntamento durante l’utilizzo è ho dovuto riavviare lo smartphone un paio di volte

Fotocamera

Oppo A9 2020 ha ben quattro fotocamere, una standard da 48 megapixel, una ultra grandangolare da 8 megapixel e altre due da 2 Mpx ciascuno, che servono per la profondità di campo, anche se non si sente. L’applicazione fotocamere funziona bene, ed é semplice e intuitiva. Gli scatti sono veloci. I risultati con molta luce sono abbastanza buoni con un buon contrasto e resa dei dettagli. I colori non mi sono piaciuti sono un pò spenti. La fotocamera grandangolare non distorce e rende bene. Al calare della luce invece la situazione peggiora, con più rumore video. La modalità notte aiuta ma non fa tutta questa differenza. I selfie vanno bene . I video, che arrivano fino al 4K a 30 frame per secondo, sono interessanti ma peccano di stabilizzazione.

Audio

L’audio stereo è forte e si sente bene. Troviamo anche il jack da 3,5 mm e la radio Fm

Autonomia

L’autonomia della capiente batteria da 5000 mAh é eccellente finalmente ho trovato uno smartphone che con il mio utilizzo medio-intenso riesco a fare due giorni di utilizzo, arrivando verso le 20-21 del secondo giorno. Le ore di schermo che ho totalizzato sono circa di 7, misto WiFi e 4G. Troviamo la ricarica rapida ma non quella wireless.

Conclusioni

Il prezzo di listino italiano era di 250 Euro che erano decisamente troppi, ma si trova facilmente a 199 su Amazon che é più a fuoco per quello che offre. Nel complesso mi sono trovato bene ma vedendo ciò che offre la concorrenza non so quanto ve lo consiglierei. Il Display solo HD, il software e le prestazioni mi lasciano incerto. anche se l’autonomia mi ha stupito. Difficile preferirlo a uno Xiaomi Redmi 8T o un Galaxy A40 o un Huawei P30 Lite o Se dovesse scendere a 150 Euro invece lo renderebbe più interessante. Ringrazio Oppo per il sample in prova.

Share This Post