Xiaomi Redmi Note 9 Pro recensione

Xiaomi Redmi Note 9 Pro è il modello di punta della linea Redmi Note 9. Troviamo un processore Qualcomm e un comparto fotografico migliorato. Vale la pena rispetto al modello standard?

Confezione

Troviamo la classica scatola bianca di Xiaomi. Al suo interno troviamo lo smartphone insieme ad un cover in silicone, la spilletta per la rimozione del carrellino, un caricatore da parete 30 Watt, un cavo da USB a type C e manualettistica rapida.

Hardware

Il design frontale è anonimo con il foro centrale ma si riscatta con il retro con le colorazioni particolari e il comparto fotografico quadrato. Troviamo poi il frame in metallo e la back cover in vetro, caratteristica che sta sparendo in questa fascia di prezzo. Si tratta inoltre di uno smartphone grande e difficile da utilizzare con una sola mano. Il peso è un po’ troppo e la cover posteriore trattiene troppo le ditate

Sul fronte del display IPS da 6,67″ con il foro centrale per la fotocamera frontale da 16 megapixel. Mentre il sensore di luminosità. prossimità e la capsula auricolari sono sopra di essi. Sul frame destro troviamo il bilanciere del volume e il tasto di accensione che integra un lettore di impronte digitali molto veloce e preciso. Il lato opposto invece ospita il carrellino per due schede nano SIM e una micro SD. mentre il frame superiore ospita il sensore a infrarossi e un microfono. Poi sotto il jack da 3,5 mm, la porta USB di tipo c, un microfono e uno speaker di sistema. Infine sul retro ci sono le quattro fotocamere con flash LED.

Scheda tecnica

  • Display: 6,67″ IPS FullHD+ con foro;
  • Processore: Qualcomm Snapdragon 720G octa-core con GPU Adreno 618;
  • RAM: 6 GB,
  • Memoria interna: 64 o 128 GB espandibile;
  • Connettività: WIFI dual band, 4G, NFC, GPS, Bluetooth 5.0, dual SIM, infrarossi;
  • Fotocamere posteriori: 64 Mpx f/1.89 + 8 Mpx ultra wide 118° f/2.2°+ 5 MPx macro f/2.4 + 2 Mpx f/2.4 profondità;
  • Fotocamera frontale: 16 MPx f/2.48;
  • Sistema operativo: MIUI 12 con Android 10;
  • Batteria 5020 mah con ricarica rapida.

Display

Troviamo un display da 6,67″ di tipo IPS con risoluzione FullHD+ refresh rate a 60 hz. Si tratta di un bel display luminoso anche se il sensore è pigro per risparmiare la batteria. Poi è ben visibile al sole. I colori sono fedeli, anche se i neri sono da IPS. Presente poi il supporto all’HDR per migliorare la resa dei video. Il foro centrale per la fotocamera non è troppo invadente. Anche se secondo me a sinistra si fa notare di meno.

Connettività

La parte telefonica è nella norma con una buona ricezione 4G+ e un buon volume in chiamata, sia da capsula auricolare che da vivavoce. Il WIFI dual band funziona bene, cosi come NFC e Bluetooth 5.0. Il GPS ha un fix preciso. Non manca il jack da 3,5 mm, il sensore a infrarossi e la porta type C con supporto al OTG.

Software

Troviamo la MIUi 12 basata su Android 10 e le patch di sicurezza di ottobre 2020. Dovrebbe arrivare a breve Android 11 e poi la Miui 12.5. Il launcher è il classico con il app drawer opzionale, la schermata Google e lo store dei temi. Rimane invariata la tendina delle notifiche e i toggle rapidi separati, le app della MIUI e le impostazioni. Ci sono le gesture, le app doppie, la modalità gioco e finestre fluttuanti. Rispetto al Redmi Note 9 ho trovato un software più stabile, ma rimane qualche bug o blocco.

Prestazioni

Troviamo il soc Qualcomm Snapdragon 720G con 6 GB di memoria RAM. Le prestazioni sono buone, siamo infatti in linea con Snapdragon 730. Infatti l’apertura delle app è veloce e girano sempre fluide. Con la tastiera Google si scrive bene. Mentre nel gaming se la cava bene. La RAM è ben gestita.

Fotocamera

Troviamo ben quattro sensori. una 64 Mpx principale con apertura focale f/1.89 piu una ultra grandangolare 8 Mpx da 118° f/2.2°poi una 5 MPx macro f/2.4 e infine una 2 MPx f/2.4 per l’effetto di profondità. L’app camera è ben realizzat con la modalità ritratto, pro, documenti, panorama, 64 MPX e slow-motion. Devo dire che effettua gli scatti velocemente. Le foto con molta luce vengono molto bene luminose e con buon dettaglio. Le grandangolari vengono abbastanza bene. Mentre in condizioni di luce peggiori se la cava tutto sommato bene, non si ottengono foto perfette ma comunque sono adeguate alla fascia di prezzo. I video arrivano fino al 4k a 30 fps e sono di buona qualità così come lo zoom e la messa a fuoco. Anche se la stabilizzazione è totalmente assente e quindi vengono molto mossi se ci si muove. mentre scendendo al Full HD si ha un minimo di stabilizzazione digitale. I selfie vanno bene.

Video 4k 30 fps e 1080 60 fps

Audio

Troviamo un audio mono ma di buona qualità e volume. Troviamo anche il jack da 3,5 mm e la Radio Fm

Autonomia

La batteria da 5000 mAh convince appieno. Infatti con un utilizzo intenso sono arrivato a tarda sera con un 20-30% residuo e tra le 8 e 10 ore di schermo attivo. Se poi ne fate un uso più leggero si può fare anche due giorni, o quasi in base al tipo di utilizzo. Troviamo una ricarica rapida fino a 33 watt tramite cavo type c. Manca quella wireless invece.

Conclusioni

Xiaomi Redmi Note 9 Pro è io redmi Note 9 piu avanzato e completo della gamma 2020. Per circa 230 Euro ci si porta a casa uno smartphone con ampio display, buone prestazioni e foto e una ottima autonomia.Tutto un altro smartphone rispetto al Redmi Note 9 che mi aveva deluso. Ringrazio Xiaomi per il sample.

Share This Post
Enable Notifications    OK No thanks