Bluetti Ep500 qualche informazione tecnica

Di recente vi ho parlato di Bluetti Ep500 il nuovo accumulatore di energia che supporta i pannelli solari oppure la corrente tradizionale. Troviamo un input di  5100Wh con una uscita di ben 2000W

Bluetti è una azienda specializzata nell’accumulo di energia solare. Oltre ai pannelli fotovoltaici, si occupano anche di veri e propri accumulatori di corrente di origine luminosa. Tra i loro punti forza troviamo materiali durevoli, batterie agli ioni i litio a lunga durata e stabilità e anche prezzi onesti.

Alimentazione di Bluetti EP500

La batteria da 5100Wh  di Bluetti Ep500 si può ricaricare tramite energia solare oppure tramite corrente. Nel primo caso troviamo due modalità, quella in serie e quella in parallelo. Con il sistema in serie ciascun pannello è collegato tra di loro e il EP500 riceve due cavi.

Mentre la modalità parallela prevede il collegamento di due gruppi di pannelli connessi tra di loro. Ciascun raggruppamento termina con due spinotti e quindi ogni power station ne utilizzerà quattro. Tramite la ricarica solare si possono raggiungere i 1200 Watt al massimo .Ma grazie alla ricarica doppia possiamo sfruttare il solare e la corrente tradizionale (600 Watt) fino ad un massimo di 600 Watt. Ogni Bluetti EP500 è dotato di tre porte che fungono da ingresso di corrente.

Corrente in uscita da Bluetti EP500

Troviamo tra modalità di utilizzo per sfruttare l’energia accumulata in Ep500. La prima chiamata impostazioni avanzate permette all’utente di scegliere a proprio piacimento tutte le impostazioni e la potenza che ritiene necessario. Poi troviamo la modalità economica che è pensata per tutte quelle situazioni in cui si è in un ambiente con una solido approvvigionamento di corrente elettrico, e quindi per preservare la batteria interna la si ricarica solo tramite i pannelli solari. Mentre per tutte quelle aree dove la linea elettrica è instabile perché spesso manca, c’è la modalità UPS (gruppo di continuità) che eroga costantemente elettricità. Se la linea è presente la distribuisce direttamente, sennò utilizzerà quella conservata nella batteria del Ep500. La prima avrà sempre la precedenza in modo da conservare il più possibile questa accumulata.

Le porte che supportano l’uscita di corrente sono: una AC, quattro SUB standard (due fino a 36 Watt e due da 3A) una US di tipo C, un accendisigari, un Rv, due 5521 e due basi con ricarica wireless di tipo QI

Bluetti ha anche pensato la possibilità di collegare due EP550 insieme per poter estendere la linea fino a 2000 Watt, passando da 100-120 V a 240 V.

Il voltaggio in uscita da Bluetti  Ep500 può alimentare caloriferi, forni, frigoriferi, congelatori e perfino trapani.

Bluetti B-Lynk

Per facilitare l’utilizzo di Ep500, Bluetti ha sviluppato l’applicazione B-Link per smartphone Android e iOS. Tramite questa è possibile monitorare lo stato di ogni prodotto. Si può tenere sotto controllo  la carica residua e modificare diversi altri parametri. Si rivela molto utile quando ci si trova a distanza dal luogo di installazione di EP500.

Disponibilità

Bluetti EP500 sarà disponibile dal 16 marzo sulla piattaforma di crowdfunding Kickstarter al prezzo promozionale di 2799 Dollari.

Articolo sponsorizzato

Share This Post
Enable Notifications    OK No thanks