QNAP TS-230 recensione

Ultimamente sto provando alcuni NAS ovvero degli hard disk connessi, per spiegarli in due parole. Questa volta è il turno della recensione di QNAP TS-230, un medio di fascia media del produttore cinese.

Confezione

La confezione è semplice ma completa dello stretto necessario. Troviamo infatti il NAS, alcuni foglietti illustrativi, diverse viti per dischi un cavo ethernet da entrambi i lati e un alimentatore di quelli che si utilizza per alcuni notebook. Mentre i dischi vanno acquistati a parte, che siano HDD o SSD.

Qualità costruttiva

Le dimensioni del NAS sono di 188,64 × 90,18 × 156,26 mm con un peso di 2,01 kg disco incluso. Infatti si tratta di un dispositivo compatto e poco ingombrante. La sua struttura a torre poi fa risparmiare spazio su diverse superficie. Non a caso Qnap lo definisce da salotto. La qualità costruttiva é buona, in plastica ma non scadente. Mi ha convinto anche il design, semplice e con la colorazione celeste che lo rende più grazioso

Sul lato frontale troviamo le spie di stato sistema, connessione LAN e USB e due pulsanti per le funzioni di alimentazione, ripristino e copia USB. Mentre sul retro sono collocati il connettore di alimentazione, l’ingresso di rete ethernet e due porte USB di tipo A per collegare dispositivi di archiviazione esterni. Non manca la ventola di aerazione 80mm con 12VCC e il foro per il reset alle impostazioni di fabbrica.

Configurazione

Rispetto ad altri Nas ho trovato un sistema di smontaggio più rapido. Infatti una sola vite a stella permette lo scorrimento del coperchio. All’interno di sono due carrelli per HDD da 2,5″ o 3,5″o SSD SAT da 2,5″. Volendo si possono anche inserire delle viti aggiuntive per un fissaggio più sicuro. Basta estrarli, inserire i dischi e farli scorrere. Fatto ciò si ripone il coperchio e si stringe di nuovo la vita. Poi si può collegare alimentazione e cavo di rete e premere il tasto di accensione. Infine recarsi sul sito ufficiale a scaricare il software QNAP Qfinder Pro, procedere all’installazione e seguire la procedura guidata per rilevare e connettore il TS-230. Con una singolo download potrete trovare il prodotto sia nel file system del vostro computer che nella web app per il vostro browser.

Prestazioni

A bordo di QNAP TS-230 troviamo un processore quad-core Realtek RTD1296 da 1,4 GHz e un banco di RAM DDR4 da 2 GB purtroppo non espandibile. Presente anche una memoria flash da 4 GB per una protezione di avvio del sistema operativo. Tutta la mia prova è stata effettuata con un hard disk di Seagate modello ST2000NE0025 da 2TB. Volendo si può inserire un secondo disco e utilizzare la funzione RAID per avere una copia dei file sul secondo. Mi è sembrato che la navigazione sulla interfaccia utente sia molto fluido e piacevole. La connessione internet può raggiungere fino a 1 gbps. Mentre durante i test di lettura sequenziale ho ottenuto poco più di 181 mbps. Invece il test IOPS ho ottenuto 166. Si può impostare anche un test sequenziale programmato in modo che venga eseguito periodicamente.

Snapshot

Gli Snapshot, in italiano istantanea, sono una delle funzioni peculiari dei NAS QNAP e permettono di evitare problemi di funzionamento e conseguenti perdite di dati. Si tratta di una copia di un determinato istante del sistema con tutte le impostazioni e i file dell’utente. E’ possibile programmare una istantanea in modo che avvenga regolarmente ogni giorno o settimana. In questo modo se si dovesse verificare un problema durante un salvataggio si potrà recuperare le versioni precedenti dei file. Oppure se si dovesse guastare un NAS Qnap, si potrà velocemente replicare tutti i contenuti sulla nuova macchina. Lo snapshot della cartella condivisa consiste invece nel salvataggio di una sola cartella condivisa in modo di poter recuperare tutti i dati più rapidamente. Da test eseguiti da QNAP si possono riottenere 300 GB in appena 30 minuti. Le snapshot sono molto utili soprattutto per uso aziendale ma anche per le famiglie può far comodo.

Interfaccia utente

Si chiama QTS l’interfaccia utente che permette di gestire tutte le funzioni dei NAS QNAP. Mi piace graficamente, si presenta come un moderno sistema operativo con icone e finestre. Troviamo anche un applicativo per gestire tutte le impostazioni. Un cosa che mi ha fatto storcere il naso è che alcune funzioni richiedono una licenza aggiuntiva a pagamento. Le principali funzioni sono:

  • App Center: è un vero proprio negozio virtuale di programmi che si possono utilizzare sul proprio NAS;
  • File station: permette di cercare, spostare, rinominare e cancellare i propri file;
  • Guida alla virtualizzazione: illustra e guida come virtualizzare sistemi operativi tramite alcuni programmai per Qnap;
  • Qsynk: si tratta dell’utility per sincronizzare i file e le cartelle tra i propri dispositivi;
  • Multimedia console: è un archivio di file multimediali che li raggruppa per tipo e tag e crea un server DLNA;
  • HBS è un sistema di backup e ripristino dei propri dati tra diversi servizi e dispositivi;
  • Malware Remover è un vero e proprio antivirus per evitare minacce informatiche;
  • QmailAgent permette di unire tutte le proprie caselle email in un unico programma con anche la funzione di backup in locale
  • Photo Station è un raccoglitore di fotografie con diversi tipi di categorizzazione

App mobile

Troviamo diverse applicazioni per i NAS QNAP, sia su App Store che per Google Play Store. Alcune servono a mostrare i file come Qfile oppure Qfoto per le immagini. Sono tutte semplici e curate.

Conclusioni

QNAP TS-230 è disponibile su Amazon a circa 165 Euro. Mi è piaciuto per la sua compattezza, le prestazioni e tutte le sue funzioni. Sicuramente da tenere in considerazione per chi cerca un NAS domestico dal prezzo contenuto. Mentre per uso aziendale ci sono prodotti più avanzati. Ringrazio QNAP per il sample.

Share This Post
Change privacy settings
Enable Notifications    OK No thanks