TCL PLEX recensione

TCL è il produttore cinese che ha acquisito alcuni storici marchi della telefonia mobile come Alcatel, Blackberry e di recente anche Palm. In occasione di una conferenza stampa a Milano lo scorso novembre, TCL entra ufficialmente nel mercato mobile con uno smartphone a proprio brand. Ho provato questo PLEX per due settimane e mi è sembrato di meritare una chance per essere preso in considerazione. Vi spiego il perché nella mia recensione completa

Confezione

Nella confezione di cartone troviamo, oltre il device, alcuni foglietti illustrativi, una cover trasparente in silicone rigida, un pin per estrarre il carrellino un cavo da USB a USB type C e un caricatore 5V 3A

Materiali e usabilità

Si tratta di uno smartphone grande e difficile da usare ad una sola mano. Il retro è in vetro chiamato Obsidian con finitura Glossy che riflette la luce per formare diversi colori. Io ho provato la colorazione bianca che non mi dispiace, anche se preferisco quella nera. Bello il posizionamento orizzontale delle tre fotocamere con i due flash led esterni. TCL Plex é leggero e un pó scivoloso in mano. Anche se appoggiato al tavolo diventa ballerino e scivola con il rischio che cada per terra. Pur avendo il foro non ha cornici ridotte quanto mi sarei aspettato.

Sul lato destro troviamo il bilanciere dei volume e il tasto di accensione blocco. Su quello sinistro troviamo il carrellino che può ospitare due schede SIM o una scheda SIM e una micro SD e un pulsante personalizzabile che supporta fino a tre diverse azioni. Sul bordo superiore troviamo un microfono e il jack da 3,5 mm. Su quello inferiore la porta USB type C e due griglie per microfono e speaker di sistema. il lato frontale contiene il display da 6,53 pollici con foro a sinistra. Lo sblocco facciale é molto rapido e preciso. Mentre la capsula articolare e i sensori, di luce ambientale e prossimità, sono situati nella cornicetta superiore. Sul retro troviamo una tripla fotocamera con un sensore da 64 megapixel F/1.8, 16 Mpx a 125 gradi e un 2 megapixel. Accanto ad esse troviamo due flash LED. Al di sotto è posizionato un lettore di impronte digitali molto veloce e preciso.

Scheda tecnica

  • Display: 6,53″ Dot Display IPS FullHD con foro:
  • Processore: Qualcomm Snapdragon 675 octa-core;
  • Ram: 6 GB;
  • Memoria interna: 128 GB GB UFS 2.1 espandibile tramite microSD;
  • Fotocamere posteriori: Sony Mx582 48 MPx f/1.8 + 16 MPx f/2.4 123° + 2 MP f1.8 per i video al buio;
  • Fotocamera anteriore: 24 MP f/2.0;
  • Connettività: WiFi Dual band, NFC, GPS, dual SIM, 4G+, Bluetooth 5.0, USB type C;
  • Sistema operativo: Android 9.0 Pie con TCL UI 1.0;
  • Batteria: 3820 mAh.

Display

Il display è un 6,53″ IPS realizzato da TCL. La risoluzione è FullHD+ e supporta l’HDR. E’ un pannello molto buono con colori accesi e buoni angoli di visione. Troviamo la tecnologia NXTVision per migliorare le immagini e adptive tone per regolare i colori in base alla luce ambientale. Molto luminoso anche se il sensore è tarato al risparmio energetico, quindi dovrete spesso regolare la luminosità manualmente. Il piccolo foro in alto a sinistra mi piace perché lascia molto spazio libero per le notifiche e i contenuti. Purtroppo manca l’always on e i Widevine L3 impediscono a Netflix e altre applicazioni di streaming video di utilizzare la risoluzione HD.

Connettività e ricezione

La ricezione è buona, prende in ogni condizioni di utilizzo. Buono l’audio in chiamata, sia da capsula che da viva-voce. Ci sentono e sentiamo forte e chiaro. Troviamo il supporto al 4G+ e al dual SIM. Si può personalizzare una suoneria per ciascuna scheda inserita. La connettività è completa di NFC, Bluetooth 5.0 e GPS preciso.Il WI-FI dual band prende bene e troviamo anche jack da 3, 5mm e USB type C 2,0

Software

Troviamo la TCl UI 1.0 basata su Android 9.0 ma a breve arriverà la versione 10. É una interfaccia che alla presentazione non mi aveva fatto impazzire, ma utilizzando lo smartphone mi sono ricreduto. La grafica è curata e le traduzioni sono corrette. Il Launcher é carino e ha il drawer delle applicazioni e una schermata a sinistra con il meteo e widget. Peccato i temi siano solo due e non sia possibile scaricarne di nuovi. I toggle rapidi e le impostazioni riprendono Android Stock.le impostazioni di NXTvision permettono di personalizzare i colori del display.E’ possibile clonare le app social, registrare lo schermo e personalizzare il tasto multi-funzione. Le gesture sono come quelle dei Samsung con Android 9.0. Smart manager permette di gestire vari aspetti come avvio delle app, memoria e batteria.Presente anche la funzione benessere digitale e modalità genitori.Una cosa che non mi è piaciuta è la gestione delle notifiche. Alcune non arrivano, anche se si imposta l’auto-start. Alcune app vengono rimosse anche in automatico da auto-start. Android 10 dovrebbe arrivare a breve

Prestazioni

Il processore è un Qualcomm Snapdragon 675 octa-core con 6 GB di RAM e 128 GB UFS 2.1. Lo smartphone si comporta molto bene, l’apertura delle app è abbastanza rapido e rimane sempre fluido. Riesce anche a fare girare bene i giochi. Buona la digitazione su Gboard. Il quantitativo di RAM è più che adeguato a mantenere molte app in background. La memoria interna UFS 2.1 è molto veloce. Riesce a fra girare bene i giochi ma senza troppi dettagli.

Fotocamera

Troviamo tre sensori, uno Sony Mx582 da 48 megapixel, un 12 grandangolare e un ulteriore 2 Megapixel per i video con scarsa luce . L’applicazione fotocamera è semplice e intuitiva. MI è piaciuta la visuale di tutti e tre i sensori per scegliere con quale fotocamera scattare. Anche se devi tornare alla vista singola per poter scattare Gli scatti sono veloci e possono utilizzare l’intelligenza artificiale per il riconoscimento delle scene. Gli scatti con buona luminosità sono convincenti con un buon dettaglio, che anche effettuando uno zoom non si perde. Bene anche la grandangolare che garantisce una ampia visuale senza distorsione. Mentre di notte tende a non elaborare bene le luci forti ma nel complesso se la cava. I selfie sono gradevoli, con anche un buon effetto bookeh software. I video arrivano al 4k 30 fps con stabilizzazione digitale che funziona abbastanza bene. Come qualità i video sono buoni.

Audio

L’audio multimediale, seppur sia mono, ha un volume alto e suona bene.Troviamo il jack da 3, 5 mm e la Radio FM.

Autonomia

Troviamo una batteria da 3820 mAh che permette a TCL Plex di avere una buona autonomia . Sono sempre arrivato a sera con il 30-40 % residuo. Le ore di schermo vanno tra le 3 e le 6 in base al tipo di utilizzo. Non escludo che qualcuno possa fare anche due giorni. Troviamo la ricarica wireless ma non la wireless

Prezzo e conclusioni

Il prezzo di listino è di 329 Euro ma si trova a 229 su Amazon e a 259 su Eprice. Il prezzo è adeguato, anche se quello di Eprice è più invitante. Questa fascia media è pienissima di alternative, e non so in quanti sceglierebbero un TCL Plex. Ma a mio parere si potrebbe dare una chance a questo device. Perché ha un bel display, un design accattivante, buone prestazioni e una ottima autonomia. Ringrazio TCL per lo smartphone fornito in prova.

Share This Post
Enable Notifications    OK No thanks