Wiko Ufeel Prime recensione

Dopo aver visto Wiko Ufeel e Ufeel lite, vediamo il top di gamma della linea Ufeel Prime.

La confezione di vendita, molto curata esteticamente, presenta una buona dotazione:

  • Smartphone
  • Caricatore USB da 5V 1A
  • Cavetto USB Micro USB
  • Cuffie in hear di media qualità
  • Manualetti di garanzia e istruzioni
  • Vari adattatori in plastica per SIM

Frontalmente abbiamo un flash per i selfie, una fotocamera da 8 megapixel la capsula auricolare e i vari sensori. Presente anche un piccolo led di notifica, purtroppo invisibile anche di notte. Sotto il display abbiamo un tasto fisico con lettore di impronte digitali integrato, molto veloce e preciso. Permette anche di essere usato, in base al tipo di pressione, come tasto indietro, home e multi-tasking.
Superiormente è posizionato il jack da 3,4 mm. Sul lato destro troviamo il bilanciere del volume e tasto accensione, mentre su quello destro il bilanciere per le due nano Sim o una nano SIM e una Micro SD.  In basso si trova il microfono, altoparlante di istema e il connettore Micro USB.  A destra c’è il bilanciere del volume e il tasto di accensione/blocco. Dietro fotocamera da 13 megapixel con flash LED.

Il device è ben realizzato. La cover posteriore in metallo garantisce una buona sensazione al tatto senza essere troppo scivoloso. Vediamo le caratteristiche principali:
  • OS: Android 6.0 Marshmallow
  • Dispaly: 5″ IPS Full HD
  • CPU: Qualcomm Snapdragon 430 octa-core da 1.4 GHz
  • RAM: 4 GB
  • Memoria interna: 32 GB espandibile tramite MicroSD
  • Fotocamera posteriore: 13 megapixel con flash LED
  • Fotocamera anteriore: 8 megapixel con flash
  • Batteria: 3000 mAh

Il display è un bel pannello da 5 pollici IPS FULL HD. Si vede abbastanza bene sotto il sole. I colori sono fedeli ma non personalizzabili. Buona la luminosità automatica. Buoni angoli di visioni. Touch reattivo rispetto agli altri due modelli della line Ufeel.

Abbiamo una buona ricezione. Audio buono. Ci sentono e sentiamo bene. Wifi monoband ma veloce. Gps rapido. Bluetooth va bene.
Come software abbiamo l Android 6.0.1 Marshmallow ma con delle interessanti funzioni aggiunte da Wiko. Il launcher permette varie personalizzazioni con sfondi e transizioni. Le applicazioni installate saranno tutte visualizzate nelle schermate home. Comunque presente un drawer per una più rapida consultazione.Carine le icone rotonde.Sulla pagina a sinsitra del launcher abbiamo una visualizzazione dei contatti più utilizzati, le app più utilizzati e alcune notizie. Si può personalizzare l’ordine dei tasti nella barra di navigazione oppure rimuoverla e utilizzare il tasto fisico. Appoggiando il dito torna indietro, con un tocco fino in fondo torna alla home . Invece tenendo premuto apre il multi-tasking. Si possono bloccare le app con l’impronta e assegnare un’applicativo per ogni impronta registrata. C’è la programmazione dell’accensione/spegnimento. Gesto smart permette di aprire app scrivendo alcune lettere sul display. Presenti delle azioni intelligenti e degli swipe. Le applicazioni sono tutte ridisegnate da Wiko

Grazie al processore Qualcomm Snapdragon 430 octa-core abbiamo un aumento di prestazioni rispetto agli altri due modelli . Lo smartphone risulta sempre fluido e reattivo e le app si aprono abbastanza velocemente. Sotto stress invece qualche rallentamento si nota. Buone prestazioni nel gaming. Tastiera Google con buon feed della vibrazione. Google Chrome consente una buona navigazione.

L’app fotocamera Wiko è fatta bene e include varie funzioni interessanti. Gli scatti molt aluce vengono bene, mentre con poca aumenta il rumore video. Bene i video a 1080p e i selfie.


Buono l’audio. L’altoparlante sul lato inferiore permette di non essere coperto da superfici assorbenti. Presente la radio FM.

Ottima l’autonomia della batteria da 3000 mAh. Si ottengono circa 5 o 6 ore di schermo. Con uso intenso si arriva quasi a sera, mentre con uso medio a sera con tranquillità.

Durante il periodo di prova è arrivato un aggiornamento che ne ha migliorato l’usabilità. Ne riceverà altri e potrebbe arriverà ad Android 7.0 Nougat. Modding assente.

Il prezzo di listino è di 249 Euro ma su Amazon si riesce a trovare circa a 199 Euro.A periodi anche a 190.
Link acquisto Amazon: http://amzn.to/2r92ilP
Ringrazio l’ufficio stampa Wiko per avermi inviato il device in prova.
Video recensione:
[youtube=https://www.youtube.com/watch?v=olyL2_S58S4&w=320&h=266] 
In conclusione questo Ufeel prime mi è piaciuto, è ben costruito e ha buone prestazioni. Interessante il
prezzo.
Quale dei tre smartphone della linea Ufeel scegliere? Senza dubbio il Prime è quello con prestazioni superiori e più memoria. Invece per chi ha un budget più ristretto, anche Ufeel se la cava bene. Ufeel Prime lo scarterei in quanto costa solo 20 Euro in meno rispetto a Ufeel.

Share This Post
Enable Notifications    OK No thanks