Skullcandy Sesh recensione

Le Skullcandy Sesh sono gli auricolari full wireless dei produttore. Come mi sono trovato?

Confezione

Nella scatola di cartone troviamo gli auricolari con il loro case,alcuni gommini di ricambio, un cavetto da micro USB a USB d alcuni foglietti illustrativi.

Qualità costruttiva

Gli auricolari e il case sono in plastica ma di buona fattura. Il case è solido ma non è il più piccolo mai visto, e non presenta una chiusura magnetica, ma il coperchio va accompagnato. Il design di entrambi mi piace perché Semplice ed elegante, con l’iconico logo del brand sul retro di essi. La disponibilità di diversi colori è sicuramente positiva, in questo modo si può avere un po’ di personalizzazione. Io ho provato il modello deep Red (una specie di color prugna), non di certo il mio preferito, ma comunque non mi è dispiaciuto. Troviamo la certificazione ip55 che garantisce la resistenza da acqua e polvere

Gli auricolari sono piuttosto piccoli e non troppo appariscenti. Sul retro di ciascuno troviamo un pulsante fisico che consente di mettere play/ pausa, cambiare traccia, rispondere a telefonate in ingresso e attivare l’assistente vocale. Se siete abituati ai comandi touch sentirete la mancanza, ma di positivo non attiverete per errore comandi quando sistemate gli auricolari negli orecchi. Mentre il case contiene dei LED indicanti la carica residua. Sul retro troviamo la porta micro USB di ricarica. Peccato non trovare alcune tipo C. Bello il logo Skullcandy sul retro degli auricolari, che però non risalta sulla colorazione rossa.

Comodità

Gli auricolari sono molto piccoli e leggeri. Questo gli permette di entrare facilmente nelle orecchie. Sono auricolari molto comodi e rimangono abbastanza fermi nei condotti uditivi. Ogni tanto vanno sistemati, ma non sono di quelli che scappano via così facilmente. Gli auricolari si inseriscono facilmente e velocemente al primo colpo nel case.

Audio

Il reparto audio é convincente. Il volume é molto alto e confortevole. I medi e gli altri sono buoni e ben bilanciati Mentre i bassi, non che manchino, ma li avrei graditi più forti. Invece i microfoni catturano molto bene l’audio e sono sempre riuscito a farmi capire dai miei interlocutori. Grazie alla presenza di gommini abbiamo una buona riduzione del rumore ambientale. Niente di paragonabile alla cancellazione attiva ma comunque consente di godersi la propria musica a volume medio.

Connettività

Le Skullcandy Sesh sono dotate di connettività Bluetooth 5.0. Dopo il primo abbinamento, basterà estrarre gli auricolari dal case per farli connettere all’ultimo dispositivo precedentemente utilizzato. Non ho riscontrato latenza tra audio e video durante la visione di video su YouTube. La connessione é sempre stabile e veloce da stabilire.

Autonomia

Con una sola carica si ottengono due ore di utilizzo. Mentre ricaricando gli auricolari con il case quando non si utilizzano, delle 10 ore indicate dal produttore ne ho riscontrate 7 ore e mezzo. Si tratta di una autonomia nella media che non sconvolge ma nemmeno sorprende. La ricarica avviene tramite micro USB, quindi purtroppo niente USB C, presente su alcuni modelli della concorrenza al medesimo prezzo. Manda anche la ricarica wireless.

Conclusioni

Ii prezzo di listino sul sito ufficiale é di 59,99 Euro, una cifra che secondo me è un po’ troppo alta rispetto ad alcuni competitor con specifiche molto simili. Su Amazon si riesce a risparmiare solo qualche euro. In conclusione mi sono piaciute per comodità, qualità audio e autonomia. Purtroppo non hanno quelle funzioni esclusive che le fanno scegliere rispetto ad altri modelli della stessa fascia di prezzo, ma comunque non deludono. Ringrazio Skullcandy per avermi fornito questo sample in omaggio.

Acquista su Amazon: link

Share This Post
Enable Notifications    OK No thanks